La Campania in vetrina a Berlino

Da festival a visite notturne, tutta l'arte in un'unica offerta

(ANSA) - NAPOLI, 8 MAR - Due festival internazionali, cinquanta visite notturne nei luoghi più suggestivi dell'archeologia da Paestum a Capri, una rassegna di teatro classico nel suggestivo Teatro Grande di Pompei, tre mostre di richiamo e rilevanza europea quali Picasso, Pompei@Madre, Roberto Cuoghi e oltre duecento tra spettacoli, visite guidate, concerti: è il cuore dell'offerta culturale della primavera e dell'estate della Regione Campania che si presenta a Berlino, nella fiera ITB allo spazio ENIT Italia. Una selezione tra i numerosi appuntamenti che arricchiscono il soggiorno dei turisti italiani e stranieri e che fanno della Campania una delle destinazioni di punta per Cultura, Mare e Termalismo.
    "La Regione Campania sta lavorando per creare un circuito di eventi e offerte culturali tutto l'anno che siano utili ad arricchire l'offerta turistica e siano quindi anche strumento per gli operatori nella costruzione di pacchetti e proposte - sottolinea Nicola Oddati -. Abbiamo tali e tante risorse naturali e culturali che possiamo ritornare ad essere primi nel mercato tedesco, il più interessante per numeri e qualità di spesa in Europa. Se prima in Germania la Campania era nota soprattutto per l'offerta termale, oggi possiamo essere meta privilegiata anche per eventi di musica sinfonica e lirica, per grandi mostre, per festival internazionali, per un turismo colto ed esigente".
    Ad illustrare l'offerta campana sono il consigliere d'amministrazione di Scabec Nicola Oddati, in rappresentanza anche dell'Assessore al Turismo Corrado Matera, e il Direttore del Museo d'Arte Contemporanea di Napoli Madre Andrea Viliani, premiato da Art Tribune come miglior museo contemporaneo d'Italia. L'incontro è realizzato dalla Scabec per la Regione Campania in collaborazione con l'Enit e vedrà la presenza dell'Ambasciatore italiano in Germania Pietro Benassi.
    Con loro anche Giulio Baffi direttore della rassegna dedicata a Viviani, che a Berlino propone una "pillola" con la performance degli attori Antonella Monetti e Ciro Riccardi. A Berlino la Scabec porta i suoi prodotti di punta legati alla piattaforma Campania>Artecard, la card che unisce ingressi musicali e trasporti pubblici e che è oggi una delle strutture base per la realizzazione di eventi di promozione in siti culturali. Oltre 80 le realtà in rete, dai grandi attrattori quali la Reggia di Caserta, il Museo di Capodimonte o gli scavi di Pompei e i templi di Paestum, a cui si affiancando i siti cosiddetti minori, spesso di enorme interesse e fascino. Campania >Artecard è oggi nelle versioni classiche e nelle due versioni nuove dedicate al Contemporaneo e al circuito dei siti dedicati alla figura di San Gennaro. Imminente la realizzazione della Borbonia Card in uscita per la rete dei siti borbonici, realizzata in collaborazione con Mauro Felicori direttore della Reggia di Caserta. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere