Benedetta Barzini al Capua Film Fest

Per il docufilm 'La scomparsa di mia madre', girato dal figlio

Capua film fest- dialoghi d’autore incontra la prima modella italiana sulla copertina di Vogue America, Benedetta Barzini. La top model degli anni ‘60 decide di scomparire, di non essere più un volto e un corpo internazionale conosciuto in tutto il mondo e dice sì al docufilm girato dal figlio Beniamino Barrese. “La scomparsa di mia madre” è la pellicola che verrà proiettata al Teatro Ricciardi sabato 11 gennaio alle ore 18,30, una ragione di confronto, di conflitto e di incontro tra madre e figlio. Il film, dopo la presentazione mondiale al Sundance Film Festival, ha girato in oltre 50 grandi festival di tutto il mondo raccogliendo numerosi premi fino ad essere candidato agli European Film Awards, gli Oscar Europei del cinema. La Barzini sullo schermo stavolta appare autentica e senza fronzoli dimentica la vita vissuta come musa di Salvador Dalì, corteggiata dai Kennedy e amica di Andy Warhole per tornare senza maschera e senza trucco. La finzione e le bugie di una bella immagine sono alle spalle della telecamera che vuole raccontare una madre, una donna essenziale, una persona fotografata com'è nella vita e non nell'immaginario. In dialogo con la protagonista del film, Francesco Masserelli direttore artistico della rassegna cinematografica in collaborazione con Capua il luogo della lingua.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere