Magliette contraffatte, due denunciati

Presenza di tifosi attira l'attenzione del mercato dell'abusivo

(ANSA) - NAPOLI, 9 LUG - Le Universiadi diventano un business a Napoli anche per i produttori di magliette e gadget falsi. La polizia, infatti, ha denunciato in stato di libertà due persone per vendita e ricettazione di materiale contraffatto. I poliziotti, in servizio di controllo nell'area di Fuorigrotta, hanno bloccato i due uomini nei pressi della fermata "Mostra" della Cumana, intenti a vendere t-shirt e cappellini con il logo delle Universiadi, a due passi dal Stadio San Paolo e dagli altri impianti che ospitano i giochi. Luoghi che, meta in questi giorni di migliaia di persone, hanno indotto i venditori di magliette contraffatte a farsi vivi. Controllato il materiale, i poliziotti hanno trovato, su una sola bancarella, cinquantatré magliette, tredici cappellini, quindici sciarpe e novantuno fasce tipo bandana, tutti contraffatti recanti il logo dell'evento.
    Il materiale è stato sequestrato e i due uomini sono stati denunciati in stato di libertà.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Universiade 2019
       (ANSA)

      Universiadi: Malagò, tantissime luci

      'Ringraziamo chi ci ha creduto, speriamo niente strascichi'


       (ANSA)

      Ultimo giorno attività per i volontari

      Contributo determinante per la riuscita dell'evento


       (ANSA)

      Sono 12 i medagliati campani

      In scherma, pallanuoto maschile e femminile e tiro a segno


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere