Ferrara, con D'Angelo riscopro Napoli

I due insieme per lo spettacolo Forcella Strit

(ANSA) - NAPOLI, 22 SET - "Ritorno ora che sono finalmente sobrio da sei anni, per vivere la città in un modo diverso da quello oscuro che è stata la mia vita da alcolista". Parla della sua rinascita il regista Abel Ferrara, impegnato con Nino D'Angelo e Maurizio Braucci per lo spettacolo 'Forcella Strit' che il 25 ottobre aprirà la stagione del teatro Trianon di Napoli. "Mi piace Forcella - dice - mi piace moltissimo questa energia. E anche se so che qui ci sono problemi, che a volte si spara, che la camorra esiste, penso anche che qui respiro creatività e intelligenza, qui mi sento così libero come in pochissimi altri posti al mondo. Ho un senso di libertà appena scendo dal treno".
    Il regista newyorkese, autore di film culto come "Il cattivo tenente" con Harvey Keitel, stamane, con i coautori D'Angelo e Braucci, ha assistito ai provini finali. "Forcella strit" è la storia di un gruppo di giovani e di questo quartiere, dal 1989 al 2004. Scritto da Maurizio Braucci, è accompagnato dalle canzoni di Nino D'Angelo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi:prosegue tour negli impianti

Aru, obiettivo restituirlo ai cittadini per la pratica sportiva


Universiadi: Msc, Villaggio bella sfida

Aree kids saranno per riunioni, relax e massaggi atleti


Universiadi,Fisu promuove nave-villaggio

Vandenplas, solo piccole modifiche, tour nave fruttuoso


Vai alla rubrica: Pianeta Camere