133 hotel irregolari su tassa soggiorno

In Costa Sorrentina non versata o ritardi per oltre 1 mln euro

(ANSA) - NAPOLI, 12 LUG - Ben 133 rappresentati legali di strutture ricettive della penisola sorrentina dal 2012 al 2016 non hanno versato, o lo hanno fatto in ritardo, l'imposta di soggiorno per oltre 1 milione di euro. E' quanto ha scoperto la Guardia di Finanza di Napoli.
    Le strutture sono in comuni ad alta vocazione turistica come Sorrento, Massa Lubrense, Sant'Agnello. In particolare, i finanzieri della tenenza di Massa Lubrense, coordinati dalla Procura di Torre Annunziata, al termine di una prima fase investigativa eseguita sulle modalità di riscossione dell'imposta di soggiorno da parte dei gestori di alcune strutture ricettive della penisola sorrentina, hanno individuato cinque responsabili che si erano appropriati dell'imposta di soggiorno. Così le indagini si sono estese e sono stati scoperti altri 128 rappresentanti legali di strutture alberghiere anch'essi autori di analoghe condotte penalmente rilevanti in danno degli enti locali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: festa con 300 ragazzi

In occasione della giornata mondiale dello sport universitario


Universiadi,a ottobre via tutti cantieri

Su San Paolo serve maggiore raccordo tra Comune,club e impresa


Universiadi: Aru, saremo pronti

Per prenotare alberghi sarà usata piattaforma Consip


Vai alla rubrica: Pianeta Camere