Casal di Principe, 400 case da demolire

Dopo sentenza Consulta non sarà possibile diversa utilizzazione

(ANSA) - CASERTA, 9 LUG - Con circa 400 case abusive da abbattere, Casal di Principe (Caserta) è tra i comuni campani in cui sarà più forte l'impatto, in termini economici e sociali, della decisione della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittime le norme anti-abbattimento della Regione. Norme che davano ai sindaci la possibilità di non procedere alla demolizione delle case dichiarate abusive con sentenza passata in giudicato, ma di acquisirle al patrimonio pubblico per poi alienarle o fittarle agli stessi responsabili degli abusi, che nella maggior parte dei case sono le persone che già vi abitavano. Per l'assessore comunale Gianluca Corvino "l'abbattimento di ogni casa dovrebbe costare tra i 100 e i 120mila euro, per cui la somma complessiva potrebbe arrivare ad alcune decine di milioni di euro; non sarà facile inoltre ottenere che il proprietario proceda all'ordine di demolizione a proprie spese".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Universiade 2019

-200 giorni, evento con atleti e attori

Appuntamento sabato nella stazione ferroviaria centrale


Basile, campagna promozione globale

In riunione con Fisu anche tema cerimonie apertura e chiusura


Collaborazione con atenei per volontari

Fisu ne raccomanda alto numero per perfetta accoglienza


Vai alla rubrica: Pianeta Camere