Arsenale di un clan in un'auto parcheggiata a Napoli

Kalashnikov e mitragliette in strada, erano sotto il sedile

Armi da guerra, un vero e proprio arsenale della camorra è stato sequestrato nel quartiere Miano di Napoli, area d'azione del clan Lo Russo. Tre kalashnikov, un fucile a pompa ma anche due mitragliette, una carabina calibro 44 rubata e 464 cartucce anche per armi di altro calibro erano nascoste in un'automobile parcheggiata tra le altre.
    E' nei pressi di un insediamento di edilizia popolare che i carabinieri della Compagnia Napoli Vomero hanno rinvenuto le armi: l'arsenale era stato nascosto nel vano sotto ai sedili posteriori di quella che a prima vista sembrava essere una lancia "Y" in stato di abbandono ma che in realtà era stata adattata a nascondiglio da cui poter, all'occorrenza, prelevare rapidamente le armi. Durante perquisizioni per blocchi di edifici, svolte con il supporto dei Vigili del Fuoco, sono state rimosse porte di ferro e cancellate abusive; nella casa dove due coniugi gestivano un minimarket, sequestrati 3756 pacchetti di sigarette di contrabbando che vendevano sottobanco in casa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: Fit, ok intesa accordo taxi

Giuseppe De Rosa, per evento di importanza mondiale


Universiadi: Fiola, ok, ma ora certezze

Presidente Cciaa Napoli, grande evento in sé fa girare economia


Universiadi, intesa villaggio Fisciano

La mensa offrirà 5 menù in base alle nazionalità degli atleti


Vai alla rubrica: Pianeta Camere