Carburante adulterato, sequestro Finanza

Titolare dell'attività denunciato nel Napoletano

(ANSA) - PORTICI (NAPOLI), 12 GIU - Un impianto di distribuzione di carburante che vendeva prodotto adulterato e di contrabbando è stato sequestrato e il responsabile denunciato all'autorità giudiziaria: è il risultato di un'operazione della Guardia di Finanza della Compagnia di Portici (Napoli). I finanzieri hanno effettuato prelievi di un prodotto da un distributore di carburante stradale, al corso San Giovanni a Napoli, per accertarne dietro analisi chimiche la qualità e la provenienza. Da un riscontro immediato è emerso che i carburanti posti in vendita risultavano essere delle miscelazioni di benzine e gasolio con idrocarburi, mentre la documentazione contabile rinvenuta non ha consentito di accertarne la provenienza. Le Fiamme Gialle hanno sequestrato tre cisterne, tre colonnine a singola erogazione, un accettatore di banconote, un locale adibito ad ufficio e tutto il prodotto petrolifero rinvenuto, per un totale di oltre 9.600 litri. Il titolare dell'attività è stato denunciato.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: a Castellammare allenamenti

Restyling dello stadio Romeo Menti con 500 mila euro


Universiadi: Msc Lirica villaggio marino

Lunga 275 metri, ha 976 cabine per 2679 passeggeri


Universiadi, contratto pista San Paolo

Lavori riguardano anche spogliatoi dello stadio


Vai alla rubrica: Pianeta Camere