Migranti: Mcl, serve segnale di pace

Iniziativa giovedì a Napoli, "accoglienza e integrazione"

(ANSA) - NAPOLI, 5 GIU - "Un segnale di dialogo tra le tante culture che convivono pacificamente nelle nostre città dove vivono migliaia di migranti, un segnale di pace anche per ricordare a tutti che gli immigrati e i rifugiati meritano sempre attenzione e non bisogna in alcun modo equipararli ai terroristi, nemici in primo luogo proprio di queste donne e uomini costretti a scappare dai loro Paesi". É uno dei passaggi centrali del 'Manifesto dei migranti' promosso dal Movimento cristiano lavoratori e rilanciato oggi in vista delle assise a Napoli giovedì prossimo, 7 giugno, sul tema dell'immigrazione "dall'accoglienza all'integrazione". All'iniziativa - che si svolgerà alle 15.30 nella Camera di Commercio - parteciperanno l'arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe ed il presidente nazionale Mcl, Carlo Costalli. "Bisogna lavorare ogni giorno seguendo le indicazioni del Papa che ci invita ad andare verso i più deboli" dice il presidente provinciale di Mcl, Michele Cutolo, componente della presidenza nazionale

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Universiade 2019

Universiadi: a Castellammare allenamenti

Restyling dello stadio Romeo Menti con 500 mila euro


Universiadi: Msc Lirica villaggio marino

Lunga 275 metri, ha 976 cabine per 2679 passeggeri


Universiadi, contratto pista San Paolo

Lavori riguardano anche spogliatoi dello stadio


Vai alla rubrica: Pianeta Camere