Stese e violenza,la Pignasecca in piazza

Residenti e commercianti in cerchio per mano: "noi siamo uniti"

(ANSA) - NAPOLI, 26 MAR - La gente della Pignasecca, rione nel cuore di Napoli, dice no alla violenza e alla criminalità dopo le 'stese' dei giorni scorsi. In piazza sono scesi i rappresentanti della Municipalità, i commercianti, l'associazione Antiracket, il parroco e i cittadini. L'assemblea si è svolta proprio davanti al palazzo colpito dai proiettili esplosi nella stesa. E contro la violenza e la camorra la gente della Pignasecca si è tenuta per mano, dando vita a un grande cerchio per dire simbolicamente: "Noi siamo uniti".
    "Quanto accaduto - ha detto il presidente della II Municipalità, Francesco Chirico - ha lasciato una ferita profonda che non può rimanere sotto traccia. Era necessario essere qui oggi - ha aggiunto - per dare un segnale chiaro: Noi non arretriamo di un passo, bisogna denunciare, occupare gli spazi da sottrarre alla malavita e al malaffare e chiediamo che l'attenzione sia sempre massima".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA


Universiade 2019
 (ANSA)

Basile, opportunità per i giovani

Rosolino neo testimonial,un rammarico non averle fatte da atleta


 (ANSA)

De Luca, cosi' rilanciamo immagine Paese

Governatore: "Quella dell'umanesimo, non del plebeismo"


 (ANSA)

Aips-Ussi, sala stampa a Della Pergola

A lui si deve nome Universiade. Fu anche inventore Totocalcio


Vai alla rubrica: Pianeta Camere