Prostituzione in centro massaggi

Irruzione dei Carabinieri. Due arresti, coinvolte due giovani

(ANSA) - NAPOLI, 6 MAR - Il centro massaggi, aperto da 6 mesi, era tale solo nell'insegna affissa sulla porta d'ingresso.
    Nei siti, infatti, i gestori lo pubblicizzavano nemmeno velatamente come luogo in cui essere oggetto di attenzioni particolari da parte delle massaggiatrici.
    A Pozzuoli (Napoli), in località Monteruscello, i carabinieri della stazione di Licola hanno fatto irruzione in un appartamento dove hanno sorpreso una ragazza che gestiva l'attività, una 24enne di Quarto (Napoli) e il suo socio, un coetaneo di Giugliano (Napoli); le massaggiatrici, anche loro giovanissime, era una 21enne e una 27enne di Napoli.
    I militari hanno appurato che i due si occupavano di accogliere i clienti e contrattare la prestazione, che veniva a costare tra i 60 ed i 100 euro, pagando poi alle ragazze appena 20 euro. Sequestrati la documentazione contabile dell'attività, l'incasso giornaliero e l'intero appartamento. I due gestori sono stati arrestati per sfruttamento della prostituzione in concorso e condotti ai domiciliari.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Universiade 2019

 (ANSA)

Universiadi: il monito di De Luca

Governatore Campania, no a scelte barbare per Mostra Oltremare


 (ANSA)

Universiadi: De Luca, Regione subisce

'C'è chi pensa a fare clientela e chi a difendere siti storici'


Universiadi:Fisu,sicurezza,avvio appalti

La lettera inviata oggi al commissario e alle autorità


Vai alla rubrica: Pianeta Camere