Alfredo Romeo a giudizio per corruzione

Accolta richiesta giudizio immediato. Processo il 10 aprile

 L'imprenditore Alfredo Romeo è stato rinviato a giudizio con l'accusa di corruzione. Lo ha deciso il gip del Tribunale di Napoli Luana Romano che ha accolto la richiesta di giudizio immediato avanzata dai pm Henry John Woodcock, Celeste Carrano e Francesco Raffaele nell'ambito dell'inchiesta sugli appalti Romeo. Il processo comincerà il 10 aprile prossimo davanti alla prima sezione del Tribunale, collegio B. Rinviato a giudizio anche il collaboratore di Romeo, Ivan Russo. Alfredo Romeo si trova agli arresti domiciliari in relazione alla accuse contestate in questo procedimento, riguardanti diversi episodi di presunta corruzione. Il 4 dicembre scorso il Tribunale del Riesame confermò la misura cautelare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere