Omicidio colposo, gioielliere indagato

Magistrati ipotizzano l'eccesso di legittima difesa

(ANSA) - NAPOLI, 12 FEB - La Procura di Napoli Nord ha iscritto nel registro degli indagati il gioielliere Luigi Corcione che la sera di sabato scorso ha ucciso con colpi di pistola uno dei quattro rapinatori che poco prima avevano preso d'assalto il suo negozio a Frattamaggiore (Napoli).
    L'ipotesi di reato che gli inquirenti contestano al gioielliere - si apprende - è l'omicidio colposo per eccesso di legittima difesa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere