No a baby gang, a Napoli nasce orchestra

A Forcella sponsor regalano strumenti, cultura contro violenza

(ANSA) - NAPOLI, 8 FEB - Imbracciare chitarre, violini e bassi invece di impugnare pistole e coltelli. Dallo spazio di Piazza Forcella, a Napoli, dedicato alla memoria della giovane Annalisa Durante, parte il messaggio con cui istituzioni e società civile vogliono dire ai giovani: 'Dite no alle baby gang e sì alle baby song'. Ed è una vera e propria piccola orchestra quella che sta nascendo al Rione Forcella dove oggi sono stati consegnati a un gruppo di bambini gli strumenti musicali.
    "Dobbiamo fare di tutto - ha detto l'assessore alla Cultura del Comune, Nino Daniele - per offrire un'opportunità culturale ai giovani e ai bambini per evitare che imbocchino la via della distruzione e dell'auto distruzione". I laboratori musicali sono promossi dall'assessorato alla cultura dell'amministrazione comunale e dall'associazione Annalisa Durante in collaborazione con 'I ragazzi di Scampia', 'Zonta international club' e 'l'istituto comprensivo 'Ristori'. Alle lezioni partecipano circa 60 ragazzi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere