Laboratorio 3D per le valige del futuro

Nel centro ricerca Carpisa a Nola con giovani esperti software

(ANSA) - MILANO, 29 DIC - Migliorare la qualità del prodotto e incrementare il fatturato grazie ad un team di giovani ingeneri esperti di software e all'utilizzo delle stampanti 3d e della realtà virtuale. E' il risultato ottenuto da Carpisa, marchio di pelletteria e accessori, nato nel 2001 e di proprietà di Kuvera. L'azienda ha scommesso infatti su un laboratorio di progettazione 3D dedicato a nuovi materiali e nuove soluzioni per la valigeria.
    Il centro dell'innovazione è stato realizzato nella vecchia sede di Nola (Napoli) e si è trasformato in un polo di laboratori innovativi. "Quattro anni fa abbiamo avuto l'intuizione di creare un centro di ricerca e abbiamo messo sotto controllo la qualità, ottenendo fin dalle prime battute un miglioramento del fatturato e del prodotto, che oggi viene percepito innovativo e di qualità superiore, sia dai clienti italiani che esteri", spiega il responsabile del reparto Ricerca e Sviluppo Francesco Costa.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere