In mostra 57 edizioni del Don Chisciotte

A Napoli dal 30 novembre al 15 febbraio all'Istituto Cervantes

(ANSA) - NAPOLI, 29 NOV - Cinquantasette edizioni del Don Chisciotte della Mancia in 40 lingue, raccolte per la prima volta in una mostra che rende omaggio alla presenza universale del romanzo di Miguel de Cervantes e ai traduttori che lo hanno trasformato negli ultimi 400 anni in uno dei libri più pubblicati al mondo, oltre che in un punto di riferimento per la letteratura spagnola.
    Il 30 novembre arriva per la prima volta a Napoli, all'Instituto Cervantes, "Quijotes por el mundo", esposizione a cura di José Manuel Lucía Megías, che raccoglie le opere appartenenti alle 60 biblioteche dell'istituto di lingua e cultura spagnolo. La mostra - che si potrà visitare gratuitamente fino al 15 febbraio, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18 e il sabato dalle 10 alle 13 - si completa con una edizione in Braille, una per bambini, il film "El Quijote cabalga por el cine" di Javier Rioyo, 4 poster di opere cinematografiche ispirate al romanzo, una mappa del mondo con le differenti traduzioni e una installazione audiovisiva.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere