Demolito camino centrale del Garigliano

Lavori al via scorso agosto. É stata necessaria decontaminazione

(ANSA) - CASERTA, 14 NOV - Si è conclusa alla centrale nucleare del Garigliano, a Sessa Aurunca nel Casertano, la demolizione del "camino", avviata nel mese di agosto, da parte della Sogin, la società statale che si occupa di dismettere gli impianti nucleari. La struttura verrà ora sostituita da un nuovo camino in acciaio di 34 metri con un altezza di quasi tre volte inferiore, necessario per le prossime attività di decomissioning.
    "Il camino era leggermente contaminato - ha spiegato in conferenza stampa il dirigente della Sogin responsabile dello smantellamento delle quattro centrali nucleari italiane Severino Alfieri - così abbiamo dovuto decontaminarlo attraverso un'operazione di scarifica (si asportano le superfici delle pareti interne del cono del camino, ndr) realizzata con un robot di fabbricazione italiana".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere