Donna senzatetto vittima di baby gang

40 enne seviziata nella Galleria Umberto I

(ANSA) - NAPOLI, 9 NOV - Una senzatetto è vittima da mesi delle violenze e delle sevizie di una baby gang, che l'ha presa di mira insieme al giaciglio che la donna si allestisce di notte nella Galleria Umberto I, a Napoli.
    Tiziana, 40 anni, tossicodipendente, conosciuta dai commercianti e dai residenti della Galleria, racconta disperata la sua storia. "I ragazzini arrivano la notte dai Quartieri Spagnoli, mi riempiono di botte, a volte mi urinano e perfino defecano addosso".
    Una volta la donna, che è di corporatura minuta, è stata sollevata di peso dal branco e gettata nella vicina fontana di piazza Trieste e Trento.
    Con il volto gonfio dalle ultime percosse ricevute, Tiziana ha chiesto aiuto ai passanti e a una giornalista dell'ANSA. "Portatemi via da qui, in qualunque posto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere