G7 Ischia: le iniziative dei movimenti

'Rivendicheremo diritto al dissenso'. Previsti concerti e cortei

(ANSA) - NAPOLI, 12 OTT - "Contro il G7 del razzismo e della guerra ai poveri" i movimenti antagonisti e le realtà sociali napoletane, dalla rete antirazzista ai disoccupati, hanno promosso una tre giorni di manifestazioni che vedono schierati anche numerosi artisti per "la rivendicazione del diritto al dissenso e a manifestare anche ad Ischia" dove la settimana prossima è in programma il G7 dei ministri dell'Interno.
    "Manifestiamo contro quello che abbiamo ribattezzato il G7 del razzismo e della guerra ai poveri - spiega uno dei portavoce del coordinamento - con la presenza del responsabile europeo delle politiche migratorie Avramopoulos e coordinato dal ministro Minniti che ha dato il nome a due decreti che sono un manifesto della società dell'esclusione. Il programma delle mobilitazioni prevede giovedì 19 ottobre alle ore 9 l'appuntamento per andare ad Ischia, venerdì 20 un'assemblea pubblica e un concerto contro il G7 in piazza del Gesù. Chiusura infine sabato 21 alle 16 con un corteo da piazza Garibaldi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere