Scippatore preso da agente ex rugbista

Bloccato immigrato Gambia richiedente asilo politico

(ANSA) - NAPOLI, 5 OTT - Un immigrato picchia una donna e le scippa il telefono cellulare, nella Villa Comunale di Napoli, ma un poliziotto, ex rugbista delle Fiamme Oro, lo insegue e lo blocca insieme con altri colleghi. É successo in via Riviera di Chiaia, all'angolo con il Rione Sirignano. L'immigrato, Amadou Jaiteh, 18 anni, originario del Gambia, in Italia con un permesso di soggiorno per asilo politico, è stato arrestato. Ora è in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Il cellulare è stato restituito alla donna, una 48enne, che ha riportato contusioni giudicate guaribili in dieci giorni. L'agente ex atleta, che ha 43 anni, nel 2003 finì in coma a causa di un pericoloso inseguimento nell'aeroporto di Roma-Fiumicino: cadde dall'altezza di 8 metri mentre tentava di acciuffare un immigrato da rimpatriare.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere