Premi: il 'Nitti' a Bonino e Fisichella

Riconoscimento internazionale per il Mediterraneo

(ANSA) - NAPOLI, 5 OTT - Sono Emma Bonino, già ministro degli Esteri e Commissario Europeo per gli aiuti umanitari, e Domenico Fisichella, ex vicepresidente del Senato e ministro per i Beni Culturali, i due vincitori della sezione speciale della seconda edizione del "Premio Internazionale Francesco Saverio Nitti per il Mediterraneo" riservata a quanti si sono impegnati a tutti i livelli nelle istituzioni per il Mezzogiorno. Sabato, 7 ottobre, alle 17.30, a Villa Nitti ad Acquafredda di Maratea (Potenza) la cerimonia di premiazione che vede, accanto ai due premi speciali, undici premi suddivisi nelle tre diverse sezioni. Il Premio è stato ideato lo scorso anno dall'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli con l'obiettivo di "recuperare e valorizzare l'importante eredità del pensiero nittiano ed in particolare il rigore dei suoi studi sul meridionalismo, la grande vocazione all'impegno europeo e la strenua lotta per l'affermazione dei valori di libertà e democrazia" come sottolinea Fabrizio Manuel Sirignano, ideatore del Premio.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA