Mastella assolto, contro di me i Servizi

'Si voleva destabilizzare l' Italia'

(ANSA) - ROMA, 13 SET - "Io credo che dietro la mia vicenda non ci siano i giudizi ma i servizi: i cronisti ricevettero i files delle mie intercettazioni a Napoli da uno della Prefettura. E questo la dice lunga". Lo afferma l' ex Guardasigilli, Clemente Mastella, a "Porta a Porta". "Ebbi la percezione che si fossero di mezzo i servizi segreti, magari deviati. E che vi fosse la volontà di far cadere quel governo", ha aggiunto Mastella.
    "Credo che ci fosse l'obbiettivo di destabilizzare l'Italia.
    Comunque è certo che chi compete con l'Italia avesse volontà di indebolirci". A Ceppaloni (Benevento), suo paese di nascita la notizia dell' assoluzione è stata salutata dai fuochi d' artificio. Prima della conferenza stampa convocata questa mattina Mastella si è recato nel Santuario della Madonna delle Grazie, a Benevento.
    Lo ha detto lui stesso ai cronisti. Poi, in lacrime, ha abbracciato il suo legale, Alfonso Furgiuele.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere