Appalti Reggia Caserta, via al processo

Imputati ex Sovrintendente David e funzionari Mibact

(ANSA) - CASERTA, 13 SET - Prima udienza oggi al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) del processo in cui sono imputati per i lavori di manutenzione della Reggia di Caserta l' ex Sovrintendente Paola Raffaella David, ed i funzionari del Mibact (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo)o Andrea Corvino e Giuseppe Graziano.
    I reati contestati sono turbativa d'asta e falsità materiale e ideologica.
    In aula, davanti al collegio presieduto da Roberto Carotenuto, è comparso inoltre anche un quarto imputato, Giovanni Marino, dipendente di una ditta che lavorava e lavora ancora alla Reggia di Caserta, che risponde del reato di furto, in quanto accusato di essersi impossessato dei tondini e delle altre componenti in metallo della gabbia di Faraday, il parafulmine posto nel 2013 sul tetto del Palazzo Reale casertano. Presente in udienza il pm Domenico Musto, che ha condotto le indagini insieme al sostituto Gennaro Damiano.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere