Universiadi,a Taipei delegazione campana

Lentini, ci prepariamo a edizione di grande significato

(ANSA) - NAPOLI, 13 AGO - L'avvocato Lorenzo Lentini, presidente del Cusi (Centro universitario sportivo italiano) e componente de comitato organizzativo delle Universiadi 2019 che si svolgeranno a Napoli, è partito oggi da Roma alla volta di Taipei dove precede la delegazione ufficiale che a Taiwan riceverà il testimone della competizione dagli organizzatori cinesi. Tra i componenti della delegazione ufficiale ci sarà naturalmente anche il presidente del comitato organizzatore delle Universiadi 2019, Raimondo Pasquino.
    A Taipei è in programma dal 19 al 30 agosto la ventinovesima edizione dell'Olimpiade universitaria. "Le Universiadi volute da Primo Nebiolo - ricorda Lentini - nacquero nel 1959 a Torino e ritorneranno in Italia, a Napoli, esattamente dopo 60 anni per la trentesima edizione. A Taipei, visto che si tratta dell'edizione che precederà quella di Napoli, ci sarà il passaggio delle consegne. Torneremo da Taiwan con il vessillo ufficiale, la bandiera delle Universiadi e la torcia che segnerà il cammino fino al 2019. Insomma, si tratta di una presenza particolarmente importante". L'organizzazione dell'edizione napoletana "sta andando abbastanza avanti. E' stato redatto un piano affinchè tutto vada per il meglio. Sono stati stanziati 270 milioni e c'è un contributo importante di Governo e Regione. Avremo oltre 10 mila atleti per 170 Paesi e realizzeremo una cittadella sul mare per l'ospitalità. Ci prepareremo al meglio per un'edizione di grande significato". Rilevanti le aspettative anche sotto il piano sportivo. "A Taipei andiamo con una squadra molto forte, formata da oltre 300 atleti e vinceremo sicuramente molte medaglie d'oro. Successi che sicuramente ripeteremo a Napoli dove presenteremo una compagine molto competitiva"".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere