Napoli, invito a dedurre assessore Palma

Presunte responsabilità a carico assessore Palma e dirigenti

(ANSA) - NAPOLI, 21 APR - Tre inviti a dedurre della Corte dei Conti sono stati notificati oggi dal nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza di Napoli a un assessore e a due funzionari del Comune di Napoli per la mancata contabilizzazione di un debito da oltre 100 milioni di euro (70 milioni più interessi) maturato nei confronti del commissariato per l'emergenza rifiuti. Si tratta dell'assessore al Bilancio del Comune di Napoli, Salvatore Palma e di due dirigenti, ancora in servizio, ma non nelle posizioni lavorative che occupavano all'epoca dei fatti.
    I finanzieri hanno ricostruito la gestione contabile di una consistente massa debitoria, a carico del Comune di Napoli, accumulatasi tra il 2005 e il 2009, in piena emergenza sanitaria, quando il commissariato per l'emergenza rifiuti si sostituì agli enti locali campani per il servizio di smaltimento dei rifiuti. Solo una parte del debito, pari a circa 21 milioni di euro, è stata iscritta nel bilancio comunale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere