Baires: Maradona respinto all'aeroporto

Il passaporto risulta rubato. L'ex Pibe, montatura di politici

(ANSA) - ROMA, 29 AGO - Diego Armando Maradona non è potuto partire da Buenos Aires per rientrare a Dubai perché, al controllo di polizia, il suo passaporto risultava rubato. Il fatto è avvenuto nella tarda serata di ieri nella capitale argentina, dove l'ex fuoriclasse si trovava da qualche settimana per partecipare a uno show tv. Maradona è arrivato all'aeroporto insieme alla compagna Rocio Oliva, ma la polizia lo ha bloccato all'imbarco e lui, infuriato, non ha potuto far altro che rinunciare alla partenza.
    "Non lascerò a nessuno la possibilità di condizionarmi la vita - ha detto poi al quotidiano argentino "Diario Popular" - Da 15 anni faccio quel che voglio e nessuno può dirmi cosa fare.
    È una fesseria dire che c'è una denuncia per furto su un passaporto che ho in tasca. Il mio avvocato indagherà su questa bugia orchestrata da qualche politico".
    Dall'entourage di Maradona, spiega il "Clarin", filtra che si tratti di una "vendetta politica" per le posizioni espresse da Maradona contro il presidente argentino Mauricio Macrì.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere