Mamma pentito intossicata in incendio

A Napoli indagini Polizia, bottiglia infiammabile o ordigno

(ANSA) - NAPOLI, 26 MAR - Una donna di 73 anni, mamma di un pluripregiudicato collaboratore di giustizia, è rimasta intossicata per il fumo sprigionatosi da un incendio di natura dolosa che ha coinvolto la sua abitazione nel quartiere di Ponticelli a Napoli. Non è ancora chiaro se a provocare il rogo sia stato il lancio di una bottiglia con liquido infiammabile o di un ordigno rudimentale. Sul posto i vigili del fuoco e la Polizia. La donna è stata trasportata prima all'ospedale Villa Betania e poi al Cardarelli avendo bisogno della camera iperbarica.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Universiade 2019

Universiadi: Virgiliano, parte procedura

Lavori per oltre 860 mila euro. Imprese hanno 8 giorni di tempo


Universiadi: tour nelle università

L'arciere di casa Massimiliano Mandia farà da testimonial


L'arciere di casa Massimiliano Mandia farà da testimonial


Vai alla rubrica: Pianeta Camere