Calunnie a dirigente Ps, condannato boss

Salvatore Lo Russo disse avergli dato soldi per protezione

(ANSA) - ROMA, 23 MAR - Salvatore Lo Russo, ex boss della camorra poi collaboratore di giustizia, accusato di calunnia nei confronti di Vittorio Pisani, ex dirigente della Squadra Mobile di Napoli, del quale il boss era confidente, è stato condannato a due anni e tre mesi di reclusione. Lo Russo, 63 anni, è stato condannato dal tribunale di Benevento anche a risarcire il danno morale e materiale a Vittorio Pisani.
    L'ex boss dell'omonimo clan aveva dichiarato di aver elargito a Pisani, all'epoca dirigente della squadra mobile della questura di Napoli, 160 mila euro tra il 2005 e il 2007 in cambio di protezione per le sue attività illecite.
    Nella sentenza si rileva come la copiosa documentazione acquisita per il processo restituisce a Pisani "l'immagine di un funzionario di Polizia non solo onesto e fedele servitore dello Stato, ma anche capace e motivato nello svolgimento delle sue delicate funzioni".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

servizi alle imprese

Direct selling, consulenza e servizi alle imprese: con la qualità Sun4All non conosce crisi

Sostenere un'azienda a "fare bene" è un lavoro che richiede impegno e ampie capacità organizzative. Viaggio nella realtà delle agenzie di servizi.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne