Ucciso a 18 anni: presi presunti killer

Vittima assassinata con colpi pistola in faccia e sotterrata

(ANSA) - NAPOLI, 22 MAR - La Squadra Mobile della Questura di Napoli e di Viterbo hanno arrestato a Viterbo Gaetano Formicola e Giovanni Tabasco, entrambi di 20 anni, ritenuti gli assassini di Vincenzo Amendola il 18enne ucciso con colpi di pistola in faccia e sotterrato in un terreno del quartiere San Giovanni a Teduccio di Napoli.
    La vittima venne uccisa lo scorso 5 febbraio e ritrovata 14 giorni dopo. Il 19 febbraio scorso venne fermato dalla Polizia un altro giovane, 23 anni, amico della vittima, ritenuto coinvolto nell'omicidio. Le indagini che hanno portato all'arresto dei due presunti killer sono state coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

servizi alle imprese

Direct selling, consulenza e servizi alle imprese: con la qualità Sun4All non conosce crisi

Sostenere un'azienda a "fare bene" è un lavoro che richiede impegno e ampie capacità organizzative. Viaggio nella realtà delle agenzie di servizi.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne