Calcio: Aversa-Cavese, scontri tifosi-Ps

Poliziotto in ospedale e poi dimesso, ultrà identificati

(ANSA) - CASERTA, 21 FEB - Scontri tra polizia e tifosi sono avvenuti ad Aversa (Caserta), all'esterno dello stadio prima del match di Serie D tra la squadra locale e la squadra salernitana della Cavese.
    Duecentocinquanta tifosi salernitani hanno forzato il posto di controllo predisposto dalle forze dell'ordine all'esterno dell'impianto e Polizia e Carabinieri hanno reagito con delle cariche: ci sono stati violenti scontri durante i quali il dirigente del commissariato di Aversa, Paolo Iodice, è rimasto contuso. Il funzionario è andato in ospedale dove i sanitari lo hanno sottoposto a controlli e poi dimesso. Indagini sono in corso, inoltre, sulla sparizione di un manganello che sarebbe stato strappato dalle mani di un poliziotto da alcuni ultrà durante gli scontri. Dopo la partita, terminata senza problemi di ordine pubblico, i tifosi ospiti sono raccolti e scortati all'esterno dello stadio e identificati dalla Polizia. Non si esclude che scattino denunce e daspo nei confronti dei facinorosi. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne