Affitto-truffa a Courmayeur

Napoletano si faceva versare caparra per contratto inesistente

(ANSA) - TORINO, 11 FEB - I carabinieri di Alessandria hanno scoperto che un correntista di Napoli di 52 anni affittava per il periodo natalizio una casa a Courmayeur come se fosse sua, ma in realtà era una truffa. Il caso è emerso in seguito alla denuncia di una donna di Oviglio (Alessandria). La signora aveva appunto affittato l'appartamento per la settimana di Capodanno, firmando via web un contratto per 600 euro la settimana, e pagando subito 270 euro come caparra. Ma quando si è presentata all'indirizzo convenuto di Courmayeur, amministratore e portinaia dello stabile le hanno riferito di non sapere nulla di un appartamento in affitto, precisandole che non era la prima persona che si presentava con la stessa richiesta. La donna ha sporto denuncia. I carabinieri hanno accertato che il denaro versato come caparra è finito su un conto intestato a un correntista di 52 anni di Napoli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne