Pizzo ad imprenditore, 2 arresti dei Cc

Presi dopo denuncia vittima

(ANSA) - NAPOLI, 4 FEB - Avevano tentato di imporre tangenti ad un imprenditore edile di San Tammaro (Caserta), già vittima in passato di altri tentativi di estorsione, ma sono stati identificati ed arrestati dai Carabinieri di S. Maria Capua Vetere in seguito alla denuncia presentata dall' imprenditore.
    Cipriano Gravante, 45 anni, di Casal di Principe (Caserta) e Sebastiano Pistone, 25, di Capua (Caserta) tra lo scorso dicembre ed i primi di febbraio si sono recati dall' imprenditore, che è anche proprietario di alcune strutture sportive chiedendo un "contributo per le famiglie dei carcerati" ed ammonendolo sul comportamento da tenere in relazione alle precedenti denunce presentate. Nonostante fossero incappati in un controllo della Polizia, i due erano ritornati alla carica ed avevano precisato la richiesta estorsiva in mille euro.
    La tangente sarebbe stata mascherata come iscrizione ad un fantomatico "Napoli club".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne