Smog, città campane da 'codice rosso'

14 su 16 hanno superato giorni sforamento polveri sottili

(ANSA) - NAPOLI, 29 GEN - Anno 2015 da "codice rosso" per l'aria respirata nelle principali città campane: è il verdetto dei dati di Mal'Aria di città 2016, il dossier annuale di Legambiente sull'inquinamento atmosferico. Nelle 16 città campane monitorate da Legambiente, elaborando i dati dell'Arpac, nel 2015 ben 14 (il 87%), hanno superato il limite dei 35 giorni di sforamento consentiti di Pm10. Maglia nera e record per San Vitaliano (Scuola Marconi) dove i giorni di giorni di superamento nel 2015 sono stati 129; seguono Pomigliano d'Arco (Area Asi) con 92 giorni, Acerra (Scuola Caporale) con 85 e Casoria (Scuola Palizzi) con 82.
    Tutti i cinque capoluoghi di provincia sono 'fuorilegge': a Napoli (Via Argine) la situazione più critica con 75 sforamenti, seguita da Benevento (Via Floria) con 74, Caserta (Scuola De Amicis) con 58, Avellino (Scuola V Circolo) con 50. Salerno (Ospedale Via Vernieri) con 39 sforamenti supera di poco il limite dei 35 giorni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne