Anno giudiziario, ecco i dati di Napoli

Incremento reati corruzione, più 118% denunce

(ANSA) - NAPOLI, 29 GEN - Risultati positivi sul fronte della lotta alla criminalità organizzata, aumento dei cosiddetti reati predatori, beni sequestrati ai clan per un valore di 1 miliardo e 313 milioni di euro, forte incremento dei procedimenti sui casi di corruzione, a fronte di un aumento delle denunce pari al 118 per cento. Sono alcuni dei dati illustrati alla vigilia dell'anno giudiziario dal presidente della Corte di Appello di Napoli Giuseppe De Carolis e dal procuratore generale Luigi Riello.
    I dati si riferiscono al periodo compreso dal 1 luglio 2014 al 30 giugno 2015. Tra i risultati più significativi evidenziati sul fronte della lotta ai clan vi è la cattura di 55 latitanti tra cui Pasquale Scotti esponente di primo piano della camorra cutoliana, ricercato dal 1984 e arrestato in Brasile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

servizi alle imprese

Direct selling, consulenza e servizi alle imprese: con la qualità Sun4All non conosce crisi

Sostenere un'azienda a "fare bene" è un lavoro che richiede impegno e ampie capacità organizzative. Viaggio nella realtà delle agenzie di servizi.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne