Furto elettricità, 3 anni a boss Zagaria

Allaccio illecito all'Enel per alimentare meccanismo bunker

(ANSA) - NAPOLI, 27 GEN - L'ex primula rossa del Clan dei Casalesi, il boss Michele Zagaria, è stato condannato a tre anni di reclusione per furto di energia elettrica. La condanna fa riferimento all'allaccio illecito alla rete Enel che fu messo in piedi nella villetta di via Mascagni, a Casapesenna (Caserta), per alimentare il meccanismo che consentiva l'occultamento del bunker dove Zagaria di nascondeva.
    Con Zagaria (catturato il 7 dicembre del 2011 al termine di indagini coordinate dai sostituti procuratori della Repubblica di Napoli Maresca e Giordano) sono stati condannati, dal gup Zinno di Napoli, anche i due vivandieri del boss, Vincenzo Inquieto e Rosaria Massa, entrambi a due anni e quattro mesi.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

servizi alle imprese

Direct selling, consulenza e servizi alle imprese: con la qualità Sun4All non conosce crisi

Sostenere un'azienda a "fare bene" è un lavoro che richiede impegno e ampie capacità organizzative. Viaggio nella realtà delle agenzie di servizi.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne