Omicidio Nuvoletta, ergastolo a Zagaria

Il raid avvenuto nel giugno 1984. Rivelazioni di Antonio Iovine

(ANSA) - NAPOLI, 25 GEN - Il boss del clan dei Casalesi Michele Zagaria è stato condannato all'ergastolo per l'omicidio di Ciro Nuvoletta, fratello di Lorenzo Nuvoletta (capo della cosca avversaria), avvenuto il 10 giugno 1984. La sentenza è stata emessa oggi dalla quarta sezione della Corte di Assise di Napoli. Zagaria è stato riconosciuto responsabile di essere uno degli esecutori del raid nella villa dei Nuvoletta a Poggio Vallesana, uno degli episodi della cruenta guerra che vide contrapposti i Casalesi, capeggiati all'epoca da Antonio Bardellino alleato con Carmine Alfieri, ai Nuvoletta. Una guerra che nell'agosto dello stesso anno sfociò nella più sanguinosa strage della storia della Camorra (otto morti) a Torre Annunziata. Le indagini sul ruolo di Zagaria sono state riaperte in seguito alle rivelazioni del boss pentito Antonio Iovine, detto 'o Ninno, al pool di magistrati della Dda di Napoli composto da Maresca, D'Alessio e Sirignano, coordinati dal procuratore aggiunto Borrelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

Enrico Fresolone - GSM Shop

GSM Shop, ecco la clinica degli smartphone

La clinica degli Smartphone.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli