Frode fiscale: Gdf sequestra beni 1,7mln

Società compensavano debiti Inps e Inail con crediti inesistenti

(ANSA) - VICENZA, 22 GEN - Terreni e fabbricati, ma anche quote azionarie e conti correnti, per un valore di 1,7 mln di euro sono stati posto sotto sequestro preventivo dalla Guardia di Finanza di Vicenza, su disposizione del Gip, in relazione a una frode fiscale compiuta mediante la compensazione di debiti previdenziali ed assistenziali, con Inps e Inail, con crediti d'imposta inesistenti, riconducibili a società 'cartiere', e relativa a più realtà imprenditoriali. Le indagini, secondo l'accusa, hanno consentito di accertare il coinvolgimento di 13 persone - tra le province di Vicenza, L'Aquila, Roma, Napoli ed Ancona - otto società beneficiarie, tutte vicentine, e sei 'cartiere', tra Roma e Napoli. Tutti sono stati denunciati per indebita compensazione, e quattro anche per associazione per delinquere. Il meccanismo della presunta frode avrebbe ruotato attorno alle consulenze date da due professionisti vicentini alle otto aziende coinvolte.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne