Statua di Padre Pio decapitata a Napoli

Devota denuncia, da 8 anni sugli scogli del lungomare. Vane le ricerche dei sub

Una statua di Padre Pio, sistemata sugli scogli di via Caracciolo, a Napoli, a pochi metri dal consolato Usa, è stata decapitata da sconosciuti che, nonostante i controlli presenti in quel tratto del lungomare, sono riusciti a mettere a segno l'atto vandalico senza essere notati.

A denunciare l'accaduto è stata la signora Rita, devota del Santo. "Feci sistemare la statua otto anni fa - racconta dopo aver protestato con i militari a guardia dell' edificio diplomatico - dopo che mio figlio uscì indenne da un serio intervento al cuore. Rivolsi con le mie preghiere a Padre Pio che, sono sicura del miracolo, ha aiutato mio figlio a guarire".

In mattinata sono anche intervenuti i sub dei Vigili del Fuoco che hanno rastrellato senza successo i fondali davanti alla statua danneggiata. "Ho visto l'ultima volta la statua ieri mattina. Ora mi chiedo - si lamenta la signora Rita - chi abbia mai potuto fare uno scempio simile e soprattutto come sia stato possibile fare tutto questo con tutti questi militari".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Imprese & Mercati

servizi alle imprese

Direct selling, consulenza e servizi alle imprese: con la qualità Sun4All non conosce crisi

Sostenere un'azienda a "fare bene" è un lavoro che richiede impegno e ampie capacità organizzative. Viaggio nella realtà delle agenzie di servizi.


Responsabilità editoriale di Pagine SÌ! S.p.A.
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli

Progetto Caltanissetta e Caserta sicure e moderne