'Voto camorra a Quarto', è bufera su M5s

Pd attacca dopo le intercettazioni. Replica: noi parte lesa

Bufera sul Movimento 5Stelle dopo la pubblicazioni su La Stampa delle intercettazioni di un imprenditore in odor di camorra che, a giugno, chiedeva il voto per Rosa Capuozzo, candidata M5s poi eletta sindaco di Quarto, provincia di Napoli. Il Pd è partito all'attacco e chiede che della questione di occupi la commissione Antimafia. 'Notizie inquietanti, Di Maio chiarisca', dice la vicesegretario Dem Serracchiani. M5s replica: 'A Quarto siamo parte lesa, il Pd abbia la decenza del silenzio'.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli