Seppellitori Napoli,protesta da 3 giorni

Trenta dipendenti coop temono di perdere il posto di lavoro

(ANSA) - NAPOLI, 4 GEN - Una riunione è in corso a Palazzo San Giacomo tra una delegazione di seppellitori, alle dipendenze di cooperative private esterne, ed il responsabile del servizio cimiteri del Comune di Napoli. I seppellitori, da tre giorni hanno incrociato le braccia perché temono di perdere il lavoro.
    Il Comune di Napoli ha deciso di esternalizzare il servizio. I dipendenti delle coop sono in trenta e la loro protesta sta causando disagi e ritardi nei servizi di inumazione.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Aeroporto di Napoli