• Ragazzo 16 anni accoltellato a Napoli 'per futili motivi'. E' grave

Ragazzo 16 anni accoltellato a Napoli 'per futili motivi'. E' grave

In corso operazione. Polizia su tracce dell'aggressore

Un ragazzo di 16 anni ricoverato in ospedale perché ferito in modo grave, un altro di 17 invece è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio. E' questo il bilancio di una lite avvenuta per futili motivi poco dopo le 13,30 di ieri al corso Malta, nel quartiere di Poggioreale, a Napoli, mentre da una vicina scuola uscivano decine di studenti che spaventati hanno assistito al fatto di violenza.

Aggressore ed aggredito si conoscono da tempo. Entrambi incensurati, appartengono a famiglie tranquille e vivono in un Comune dell'hinterland a nord del capoluogo campano anche se frequentano due scuole diverse e non della zona dove è avvenuto il fatto. La sorella dell'aggressore, secondo una prima ricostruzione degli investigatori, sarebbe stata fidanzata con la vittima. Una normale relazione tra adolescenti che però sarebbe terminata qualche tempo fa.

Ieri i due ragazzi - e non si sa ancora per quale motivo - si sono ritrovati lungo il corso Malta, alla fermata degli autobus che conducono verso i Comuni della provincia di Napoli. I due ragazzi hanno iniziato a parlare dapprima in maniera tranquilla e poi sempre più animatamente. Una discussione che in poco tempo à degenerata in lite. Cosa si siano detti e quale sia stato l'oggetto della discussione lo dovranno accertare i poliziotti. Ad un certo punto l'aggressore - riferiscono gli investigatori - ha estratto un temperino colpendo la vittima al torace e ad una gamba. Il ferito è finito a terra. E' stato raggiunto al polmone e alla gamba sinistra. Soccorso, è stato portato all'ospedale 'Loreto Mare': non è in pericolo di vita anche se le sue condizioni sono abbastanza gravi.

Il ferito è stato sottoposto, con urgenza, ad un delicato intervento chirurgico. Sul posto è giunta una pattuglia dell'ufficio di prevenzione generale della questura di Napoli, diretto dal primo dirigente Michele Spina. Agli investigatori non è servito molto tempo per ricostruire quanto accaduto e per individuare il presunto aggressore. E' stato rintracciato nella sua abitazione. I poliziotti hanno recuperato anche il coltellino utilizzato per il ferimento. Il 17enne è stato condotto in Questura: per lui è scattato l'arresto con l'accusa di tentato omicidio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere