A Cosenza intesa su innovazione

Sottoscritto da Ente, Unioncamere e Università della Calabria

Redazione ANSA COSENZA

(ANSA) - COSENZA, 7 DIC - "Camera di Commercio di Cosenza eccellenza del nostro Paese. E' una visione. Stimo molto il presidente Klaus Algieri. E' un mio amico. E' un elemento nuovo del nostro Sud". E' quanto ha affermato Ivan Lo Bello, presidente nazionale di Unioncamere oggi nella sala Petraglia dell'ente camerale di Cosenza per la presentazione del Pid - Punto impresa digitale.
    Klaus Algieri e Ivan Lo Bello, rispettivamente presidenti della Camera di Commercio di Cosenza e di Unioncamere, hanno firmato, stamane, insieme al rettore dell'Università della Calabria Gino Mirocle Crisci, un protocollo d'intesa che intende promuovere, supportare, rafforzare e diffondere la cultura dell'innovazione.
    "Innovazione e digitalizzazione - ha sostenuto Algieri - sono due nostri punti fermi ormai da molto tempo. Ci muoviamo nel solco di Impresa 4.0 perché sappiamo bene che la nostra economia ha bisogno delle gambe veloci dell'innovazione. Sono parole importanti quelle espresse dal presidente Ivan Lo Bello. Un attestato di stima per le 80mila imprese che fanno parte di questo ente camerale".
    "L'accordo sottoscritto con l'Università della Calabria e la Camera di Commercio di Cosenza - ha sottolineato Ivan Lo Bello - rappresenta il Sud capace di procedere verso la costruzione di un ecosistema digitale forte. L'ente camerale di Cosenza è il Sud del Nord. Per questo Unioncamere ha deciso di scendere in campo con due partner d'eccezione. Dobbiamo innalzare il livello di consapevolezza delle imprese. Qui a Cosenza esiste la capacità per dare concretezza a questo obiettivo.
    Il 65% delle Pmi conosce Impresa 4.0. Questo è già un buon risultato".
    "Esiste una sinergia - ha affermato Gino Mirocle Crisci - tra soggetti validi di questa regione. Con il presidente Algieri ci vediamo spesso. Finalmente possiamo creare qualcosa di diverso.
    Oggi abbiamo dato vita a un accordo importante".
    Il Pid è una struttura dedicata alla diffusione della cultura e della pratica della diffusione del digitale nelle Mpmi di tutti i settori economici. Al network di punti "fisici" si aggiunge una rete "virtuale" attraverso il ricorso ad un'ampia gamma di strumenti digitali: siti specializzati, forum e community, utilizzo dei social media.
    Sono intervenuti anche Gianfranco Ruta, coordinatore del progetto Punto impresa digitale Unioncamere; Andrea Attanasio - docente Unical e responsabile del Laison office - ufficio di supporto alla ricerca e al trasferimento tecnologico dell'ateneo; Domenico Mauriello, direttore Istituto "G.
    Tagliacarne"; Luca Gelmetti (Impresa Festo). Ha moderato l''incontro Erminia Giorno, segretario generale della Camera di Commercio di Cosenza.
    Premiati i vincitori del concorso "Investimenti e idee 4.0: raccontiamo le iniziative della provincia di Cosenza". Primo posto per l'impresa "Callbatt Srl". Seconda classificata "3D Resarch". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in