A Klaus Algeri premio "Grappolo d'oro"

Riconoscimento per crescita Sagra dell'Uva e del vino di Donnici

Redazione ANSA COSENZA

(ANSA) - COSENZA, 6 OTT - L'Amministrazione comunale di Cosenza, per l'edizione 2016 di Sapori d'Autunno, ha conferito il Premio Grappolo d'Oro al presidente della Camera di Commercio, Klaus Algieri, "per avere favorito lo sviluppo della DOP dei vini 'Terre di Cosenza' e per aver contribuito alla crescita della Sagra dell'Uva e del Vino di Donnici, riaffermando la necessità di dar vita a una strada dei sapori che sia in grado di valorizzare le eccellenze enogastronomiche del territorio e di creare un vero e proprio sistema tra istituzioni e aziende".
    Il presidente Algieri, nel ringraziare gli amministratori locali e gli organizzatori dell'evento per il premio ricevuto, ha ribadito "l'impegno da parte dell'Ente camerale per una diffusa promozione, in Italia e all'estero, del territorio cosentino e delle sue eccellenze enogastronomiche, partendo proprio dai vini di 'Terre di Cosenza' e dalle tipicità agroalimentari, che vengono presentati per tre giorni in Trentino all'interno di una speciale iniziativa messa in campo con la gemella Camera di Commercio di Trento nella suggestiva location di Palazzo Roccabruna".
    Secondo il Presidente della Camera di Commercio di Cosenza, "è molto importante valorizzare il territorio provinciale, in quanto caratterizzato da una rilevante presenza di produzioni vitivinicole. Ma soprattutto perché la promozione di vini provenienti da zone così particolari, caratterizzate da singolari qualità estetico-paesaggistiche e ricchi di valenze storico-culturali, come quelle interne al territorio della provincia di Cosenza, presentano da tempo un crescente livello di sviluppo e di attuazione".
    "Promuovere con le proprie azioni di governance una politica di marketing del territorio - é detto in un comunicato della Camera di commercio - è il leit motiv dell'azione del presidente Algieri, che vuole unire al sostegno economico per le aziende un approccio culturale per valorizzare le realtà ambientali e produttive della provincia di Cosenza, elementi di grande attrattività commerciale e turistica. La promozione del territorio avviata dalla Camera di Commercio di Cosenza diventa così occasione per una ripresa e una nuova diffusione della storia e della cultura del territorio, del suo ambiente e della sua gente, che spesso coincide con una grande e qualificata cultura produttiva. E quale cultura è più stimolante e ricca di simboliche suggestioni e piacevoli aspettative se non quella del vino?". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in