Cc scoprirono piantagione, due arresti

Sarebbero i coltivatori di 340 piante trovate nel reggino

(ANSA) - CANOLO (REGGIO CALABRIA), 13 GEN - I carabinieri della stazione di Agnana Calabra e dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria hanno dato esecuzione ad un'ordinanza cautelare agli arresti domiciliari nei confronti di Salvatore Cartuccio, di 53 anni, del figlio Giovanni (27), di Canolo e già noti alle forze dell'ordine, e dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria per Santo Todarello (28).
    I provvedimenti sono stati emessi dal Gip su richiesta della Procura della Repubblica di Locri e rappresentano l'epilogo di un'indagine dei carabinieri di Agnana Calabra dopo il ritrovamento, nel settembre scorso, di una piantagione di marijuana. Nell'occasione, i militari trovarono a Canolo, frazione di Canolo Nuovo, nell'alveo del torrente Maria, una piantagione composta da 340 piante di altezza variabile dai 190 ai 320 centimetri.
    Secondo l'accusa, i tre si prendevano cura della piantagione provvedendo alla concimazione, all'irrigazione ed alla coltivazione delle piante.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere