Sequestrati 2 mln a professionisti

Avvocato pagato per l'esperienza quando non era ancora iscritto

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 9 OTT - Disponibilità finanziarie per circa 2 milioni sono state sequestrate dai finanzieri del Comando provinciale di Reggio Calabria a 6 tra avvocati e professionisti nell'ambito dell'inchiesta "Mala gestio" sul fallimento - decretato nel 2014 - della Multiservizi, la partecipata del Comune di Reggio Calabria incaricata della manutenzione di beni pubblici. Nei giorni scorsi erano state arrestate, per bancarotta fraudolenta, 5 persone che ricoprivano cariche sociali nella Multiservizi, nel socio privato Gst e in altre aziende a loro riconducibili nelle quali finivano i soldi versati alla Multiservizi dal Comune di Reggio Calabria, socio pubblico. Dalle indagini, condotte dal Gico del Nucleo di Polizia economico finanziaria, i professionisti avrebbero ricevuto in maniera non dovuta denaro dalla Gst per importi variabili da 28 mila euro a un milione. In un caso, è stato stipulato un contratto per l'"elevato profilo e alla specifica esperienza professionale" di un avvocato che non era iscritto all'albo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere