Picchia e minaccia ex,arrestato 30enne

Convivente lo aveva lasciato perché ludopatico e violento

(ANSA) - CASSANO ALLO IONIO (COSENZA), 11 AGO - La convivente lo lascia e torna dai genitori dopo anni di violenze fisiche e morali e lui la tempesta di telefonate e messaggi per arrivare anche a minacciarla con un fucile. Un uomo di trent'anni è stato arrestato, e posto ai domiciliari, a Cassano allo Ionio dai carabinieri della Compagnia di Corigliano con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, posto abusivo di arma e minacce.
    L'arresto è stato disposto dal Gip del Tribunale di Castrovillari su richiesta della Procura. La vittima, che all'età di 15 anni aveva avviato una relazione con l'uomo, aveva deciso di lasciarlo a causa della ludopatia che portava il compagno a sperperare centinaia di euro al giorno. I litigi tra i due sono sfociati spesso, racconta la donna, in aggressioni fisiche verso la donna. La ragazza non aveva denunciato nulla fino ad aprile scorso quando aveva deciso di tornare dai suoi.
    Il fatto ha scatenato la gelosia dell'uomo che era arrivato al punto di minacciarla con l'arma.
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA