Traffico droga e conti correnti, arresti

Operazione dei carabinieri di Reggio Calabria in varie città

(ANSA) - REGGIO CALABRIA, 7 AGO - È in corso dalle prime ore di questa mattina un'operazione dei Carabinieri a Reggio Calabria ed in altre città italiane, coordinata dalla Procura reggina, in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare a carico di 18 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione finalizzata al traffico di droga, riciclaggio e detenzione illegale di armi. Le indagini hanno accertato l'operatività di due organizzazioni, una operante nel traffico di droga destinata al mercato calabrese, con predilezione per i locali della movida reggina, l'altra attiva nel riciclaggio dei proventi illeciti realizzati attraverso l'acquisizione fraudolenta delle credenziali di accesso da quasi 200 correntisti convinti di essere contattati dalla propria banca.
    Terzi compiacenti (oltre 100 identificati), in cambio di piccole somme, mettevano a disposizione dell'organizzazione rapporti di conto corrente a proprio nome dove far confluire i proventi dello spaccio o indirizzare i bonifici disposti illegalmente.
   Inviavano e-mail con loghi contraffatti di vari istituti di credito, invitando i destinatari ad inserire i dati riservati per l'accesso ai propri conti correnti in maschere del tutto simili a quelle realmente usate dalle pagine home banking dei loro istituti di credito. Una volta ottenute le credenziali effettuavano bonifici su conti correnti o carte prepagate di loro complici e prelevavano il denaro. Era il modus operandi di una banda sgominata dai carabinieri a Reggio Calabria che ha sottratto circa 171 mila euro a circa 200 persone in tutta Italia. Cinque le persone arrestate al termine dell'operazione "Fullones" - dal modo in cui venivano appellati coloro che lavavano i tessuti nell'antica Roma - accusate, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio dei proventi illeciti scaturiti dall'accesso abusivo a sistema informatico o telematico, dalla detenzione e diffusione abusiva di codici d'accesso a sistemi informatici o telematici e dalla frode informatica.

Tra gli arrestati figurano anche due persone catturate in un'altra operazione condotta stamani dai carabinieri reggini contro un'organizzazione dedita al traffico di stupefacenti. Questa seconda indagine, che ha portato
all'arresto di 15 persone, è stata condotta dai militari dalla Stazione di Reggio Calabria-Rione Modena. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere