'Estate a casa Berto', incontri e musica

Da martedì festival accende i fari su Capo Vaticano

(ANSA) - VIBO VALENTIA, 19 LUG - Prenderà il via martedì prossimo "Estate a Casa Berto", rassegna culturale che dal 2015 accende i fari su Capo Vaticano, luogo in cui Giuseppe Berto scrisse "Il male oscuro", capolavoro della letteratura italiana del '900. La quinta edizione dell'evento, ideato da Antonia Berto, figlia dello scrittore, insieme a Jo Lattari e Marco Mottolese, proporrà incontri, reading, proiezioni e musica dal vivo in un festival in grado di esaltare il territorio e di riprendere l'intuizione di Berto, che aveva l'abitudine di ospitare artisti e intellettuali che omaggiassero in varie forme la straordinaria bellezza del Capo. L'edizione 2019 proporrà novità e ritorni in un programma che vedrà sfilare firme come Lirio Abbate, vicedirettore dell'Espresso, che racconterà i martiri del giornalismo, Paolo Conti, del Corriere della Sera, che intervisterà Nicola Gratteri, e Stenio Solinas. Spazio anche per Diego De Silva, Anna Della Rosa, Franco Arminio, Checco Pallone e i suoi Cumededè e Massimo Garritano.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA