Ammazzà la ex, suicida in carcere

Il legale, voglio sia fatta chiarezza su quanto accaduto

(ANSA) - MILANO, 20 GIU - Arturo Saraceno, 36 enne condannato a 16 anni per aver ucciso la ex fidanzata Deborah Fuso, tre anni fa a Magnago (Milano), si è ucciso ieri nel carcere di Rossano (Cosenza) - come riferito da alcuni media - impiccandosi con la cintura dell'accappatoio. Lo ha confermato il suo avvocato, Daniele Galati, il quale ha dichiarato di voler "far luce sull'accaduto, dato che avrebbe dovuto essere piantonato a causa dei pregressi tentativi di suicidio". Saraceno aveva chiesto e ottenuto il trasferimento dal carcere di Busto Arsizio (Varese) a quello di Rossano per poter ricevere le visite dei suoi familiari, residenti in Calabria.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere