Sequestrate opere in villaggio turistico

Individuate da Gdf nel Vibonese. Denunciate tre persone

 Due costruzioni e un manufatto realizzati abusivamente all'interno di un villaggio turistico sono stati sequestrati a Drapia dai finanzieri del Comando provinciale e del Reparto operativo Aeronavale di Vibo Valentia che hanno denunciato tre persone. I finanzieri hanno accertato la realizzazione, in una struttura privata, di opere edilizie in totale assenza di titoli autorizzativi. In particolare, a seguito di voli di ricognizione sono stati individuate delle costruzioni edificate rispettivamente su uno e due livelli fuori terra e costituiti da otto locali adibiti prevalentemente ad attività commerciali ed un ulteriore manufatto adibito a deposito e parcheggio di auto. Il valore stimato delle opere realizzate abusivamente è pari a 600 mila euro. Le persone denunciate per abusivismo e falso ideologico sono il rappresentante legale della struttura e il progettista incaricato, mentre un impiegato comunale è stato segnalato per omessa denuncia di reato nella qualità di pubblico ufficiale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai alla rubrica: Pianeta Camere